Nikon F301 Brussels Cristiano Cortonesi

La Nikon F301 è la fotocamera che sto attualmente utilizzando per i miei scatti analogici. In questo post ne descrivo le principali caratteristiche e ne condivido l’esperienza di uso.

La mia esperienza con la Nikon F301

Cominciamo a dal fatto che la Nikon F301 è stata per un certo periodo la fotocamera di famiglia, acquistata da mio padre e rivenduta dopo alcuni anni per sostituirla con il modello superiore, la F501, dotata di autofocus. Al tempo non fui affatto felice dell’upgrade in quanto il sistema di messa a fuoco manuale mi sembrava più affidabile di quello elettronico ed non mi abituai mai al rumore del motore di messa a fuoco, non certamente un fulmine.

Ritengo che la Nikon F301 sia la macchina ideale per chi voglia affacciarsi al mondo della fotografia analogica per i seguenti motivi:

  • ha caratteristiche tecniche idonee sia al neofita che al fotografo esperto,
  • la sua costruzione è robusta e di qualità superiore a modelli simili,
  • attualmente si trova sul mercato dell’usato a prezzi ridicoli,
  • è compatibile con tutte le ottiche Nikon dotate di ghiera per regolazione del’apertura del diaframma.
Nikon 301 Cristiano Cortonesi

Acquisto su eBay

Quando qualche mese fa mi sono imbattuto su eBay nell’annuncio di una F301 che mi sembrava in buone condizioni ed ad un prezzo molto ragionevole sono stato subito tentato di acquistarla.

La possibilità di consegna a mano ed il fatto che avessi già delle ottiche Nikon con attacco F, compatibili con questa fotocamera, hanno fugato ogni dubbio. Ho piazzato un’offerta di 40€ che è stata accetta dal venditore e sono quindi divenuto nuovamente orgoglioso possessore della Nikon F301.

Le condizioni estetiche e funzionali dell’esemplare in mio possesso sono veramente buone (ringrazio per questo il venditore che si è dimostrato serio ed affidabile), direi che è stata utilizzata molto poco e mantenuta con molta cura, Io stesso probabilmente non avrei fatto di meglio.

F301 eBay Cristiano Cortonesi

Caratteristiche principali

La F301 è una reflex 35mm lanciata da Nikon nel 1985 insieme alla F501, la cui unica differenza è la presenza dell’autofocus. Negli stati uniti era commercializzata con il nome N2000.

La costruzione è molto solida, tutta in metallo ad eccezione della piastra superiore ha un peso non eccessivo e si impugna con facilità. Il design e l’ergonomia sono classici degli anni ottanta, il corpo è piuttosto squadrato ma presenta una lieve sporgenza per facilitarne l’impugnatura con la mano destra.

L’alimentazione avviene tramite quattro pile AAA che si inseriscono smontando il fondo inferiore. L’avanzamento della pellicola è automatico ma il riavvolgimento avviene manualmente tramite la classica rotellina sulla sinistra del corpo macchina.

La pellicola si carica aprendo lo sportello sul dorso e la macchina è in grado di leggerne automaticamente gli ASA tramite l’impostazione DX.

L’ascensione avviene alzando e ruotando in senso orario la rotella con al centro il pulsante di scatto, la rotella ha due impostazioni: scatto singolo S oppure continuo C. La velocità dello scatto continuo è di 2,5 fotogrammi al secondo.

Come già detto la messa a fuoco è manuale, aiutata dal classico schermo diviso al centro del mirino ottico.

Nikon F301 Cristiano Cortonesi

Esposizione

La modalità di esposizione si imposta ruotando la rotella accanto al pulsante di scatto; con questa si selezionano i tempi di scatto per l’esposizione manuale (da B sino a 1/2000 sec), la modalità a priorità di diaframmi A e la modalità automatica P o P hi, per tempi di scatti veloci.

Premendo parzialmente il pulsante di scatto e possibile vedere all’interno del mirino la velocità di scatto impostata; nella modalità manuale viene indicata sia la velocità impostata sulla rotella dei tempi che quella suggerita dall’esposimetro della fotocamera.

In modalità priorità di diaframmi ed automatica l’esposizione può essere bloccata azionando la levetta posizionata a sinistra dell’obiettivo.

Sempre in modalità priorità di diaframmi ed automatica l’esposizione può essere corretta sino a due stop con incrementi di 1/3 tramite la rotella concentrica alla manovella di riavvolgimento della pellicola.

Altre Caratteristiche

La fotocamera è dotata della funzione di autoscatto che si attiva premendo il pulsante posto al centro della leva del blocco dell’esposizione.

Sulla fotocamera può essere installato un flash esterno, che, se compatibile, può sfruttare la funzionalità TTL della fotocamera.

La Nikon F301 è compatibile con gli obbiettivi con attacco F pre-AI, AI, AIs e D. In pratica tutti gli obbiettivi Nikon ad esclusione di quelli non dotati della ghiera dei diaframmi.

Per smontare l’obbiettivo è necessario premere il pulsante a sinistra dell’obiettivo stesso e ruotarlo in senso antiorario.

Nikon F301 Cristiano Cortonesi

Esperienza di Uso

Non è facile stabilire da dove iniziare per descrivere l’esperienza di uso di questa fotocamera analogica.

Mi sembra inutile soffermarimi sulle caratteriste comuni a tutte le fotocamere analogiche che ovviamente ci si aspetta di trovare anche su questo modello: l’impossibilità di vedere immediatamente un’anteprima dell’immagine è a mio avviso la più eclatante ed affascinante.

Per quello che mi riguarda questa fotocamera rappresenta una via di mezzo dell’evoluzione delle fotocamere analogiche, da una parte non è ancora dotata della messa a fuoco automatica, dall’altra dispone già dell’avanzamento elettrico della pellicola.

Come detto nell’introduzione, la messa a fuoco manuale non deve spaventare perchè, grazie al mirino con la divisione al centro. risulta essere molto precisa. Certamente è meno immediata della messa a fuoco automatica, ma il bello della pellicola è proprio questo: sfuggire dalla logica degli scatti non ragionati che tanto non costano (e spesso non valgono) nulla e prendersi tutto il tempo necassario per comporre una bella immagine.

Dell’avanzamente elettonico della pellicola non saprei cosa dire, personalmente non lo considero né un vantaggio né uno svantaggio. Sicuramente rende meno affascinante questa fotocamera rispetto alle Nikon FM e FE ma di per sè non posso dire che mi ci sia trovato male, anzi.

Le molteplici possibilità di esposizione, tutte facilissime ed immediate da utilizzare, rendono a mio a mio avviso questa fotocomera completa ed ingrado di regalere molte soddisfazioni a chi preferisce scattare in analogico.

Le dimensioni sono tipiche delle fotocamere analogiche, contenute se paragonate ai modelli digitali professionali, ma importanti se paragonate alle mirrorless o alle reflex entry level digitali. Per quello che riguarda il peso, sebbene non eccessivo né faticoso, impugnando la fotocamera si sente che il materiale di costruzione è per lo più metallo e non plastica.

In genere la Nikon F301 è una macchina fotografica molto piacevole da utilizzare, non presenta alcuna lacuna rilevante e può essere acquistata ad un prezzo ridicolo. A chi piace ne racomando l’acquisto, non ne rimarrà deluso

 

Manuale d'Istruzioni

Manuale Nikon F301